PENSO CHE NON ME NE ANDRĂ’
guarda il video
leggi il testo
(V. Iovine, Artigiano, Persico, M. Iovine, Messina, Ricci)

Tutti quanti prima o poi abbiamo fatto la pensata di mollare tutto e andarcene a svernare in un paese tropicale
e chi non se lo può permettere nemmeno come sogno come me come voi come tanti di noi
comunque l'avrà fatta la pensata di mollare tutto e andare a fare in culo per il mondo
si com'ero abituato a fare dentro al mio quartiere però con un orizzonte più profondo
in fondo
c'è sempre stato poco da discutere
troppa poca merda pe' ne fa' paglioccole
e nessuno mi potrebbe biasimare se me ne volessi andare dopo che ho passato quello che ho passato
dopo che sono stato dove sono stato
per quarant'anni ho resistito
ho fatto quello che ho potuto e anche di più e mò non ce la faccio più
ma lasciando pappuliare ancora un poco ‘stu ragù
a quanto pare faccio ancora numerini che non sono niente male
con le parole sul beat si te piace submit
ca vincimmo nun è ditt
‘a jucata s’è fatta e chi nun se ne fotte se ne po’ gghi
PENSO CHE NON ME NE ANDRO'
LA RISPOSTA NON CE L'HO MA
PENSO CHE MI TRATTERRO'
ANCORA PER UN PO'
Resto qua
ho ancora da fare un poco di cose anch’io
e in più c’ho
ancora da fumare le piante da curare
devo ancora andare in giro per il mondo
voglio perdere di vista il giorno
e poi non posso andare via perché
il mio cane ha bisogno di me
voglio vedere come va a finire
questo paese vuole un bel finale
io casomai vorrei contribuire qualche cosa troverò da fare qua
mi trovo bene qua
tiro annanz a campa’
fra i viali di cemento je provo a respirà
RIT.
Penso che fondamentalmente è il cesso!
e chi non te lo dice nel frangente mente a se stesso  
improvvisamente chiedi che è successo?
vedi intorno uno scenario diverso dallo svario tu ti senti perso  
ti cimenti...è piu' complesso  
lavora-muori-e vivi compresso al suicidio ci hai pensato spesso ? ma dio non ti perdona lo stesso.... qui in mezzo  se tu vivi, ma non stai sul "pezzo." hai da pagare mille rate sommerso, serate sempre uguali da un pezzo... cerchi un senso  ammesso che mo mi trattengo. cerco uno sforzo piu intenso che duri nel corso del tempo tramando-mando-tramo per l'intento -scempio che propone opere senza senso (la) coscienza (ti) fa fesso e contento  ti ha spento il dissenso, presunto la posse torna in quel punto
RIT.
CATTIVI GUAGLIUNI CATTIVI GUAGLIUNI
2011 | novenove
 
SuperTotto
PROSSIMI
CONCERTI
CONTATTI