UNIVERSITY OF SECONDIGLIANO
guarda il video
leggi il testo
(Maccaro, Persico, M. Iovine, Messina, Ricci)

Sulo chello ca nun se fa nun se sa fra’
e nuje cca
sapimmo tutte cose pecché tutte cose è chello ca se fa
se fa ogni cosa pe’ campà
nella ricerca spasmodica della felicità
mmiezo a chello ca ce sta ca po’ cca
è sempe stato sulo miseria pure quanno pare nobiltà
fra’ cca ce scetammo ogni mattina
e amma vedé comm amma fà
dalla dose alle rose alla forza lavoro disponibile a ogni abuso
vennimmo tutte cose te l’ja sulo accattà
ma qua’ legalità e illegalità?
ma quala libertà ma quala dignità?
cca nun è stata maje quistione ‘e chello ca se fa o ca nun se fa
ma comm cazz se fa a ritaglià
‘n angolo ‘e felicità mmiezo a sta miseria
ed è questo chell ca ce amma ‘mparà all'università
UNIVERSITY OF SECONDIGLIANO
DALLO ZEN SU FINO A QUARTO OGGIARO
‘O TENIMMO SCRITTO ‘NFACCIA DOVE STUDIAMO
UNIVERSITY OF SECONDIGLIANO
UNIVERSITY OF SECONDIGLIANO
C’O CORE ‘NCANNA C’O CORE ‘MMANO
‘O TENIMMO SCRITTO ‘NFACCIA QUELLO CHE SIAMO
UNIVERSITY OF SECONDIGLIANO
‘O disastro è tuosto e pare chiaro
tavole apparecchiate diavule guardie e ladre
astute e criminal vestut ‘a carnevale
d’a vita d’o palo pariente serpiente e cummare
‘a natura ha vuluto fa’ ‘o mestiere
‘sta radura è ‘o scuro e china ‘e sentiere
‘na caruta bona ‘a può piglià
studio all'università pe’ trasì dint ‘a ‘sta città
‘a prima cosa ja superà l’esame, fa l'omm
duje mise ‘e vita e appicc’e falò ma senza fa nomm
fratellì ‘a terra mia l’he capito o no? Alluccano ttappò
ma è ‘na uerra comm a Saigon
sient ‘o funk Novenoveposse e Clementino
saglie ‘o sanghe ogni mattina veco bambine vampire
nu munno chino ‘e pazze lega ‘a chiesa cu e cecchine
tanto so’ cazzi e chi sta chiuso dint ‘e palazzine!
RIT.
Guagliù simme nuje ca ‘e casa cca stammo nun ce ne jammo cca resistimmo
simmo sempe nuje ca simmo chello che simmo nuje ca cca rimanimmo
e pure si ce ne jammo
c’o purtammo sempe scritto ‘nfaccia addò venimmo chello che simmo
simmo sempe nuje ca troppo buono ve sapimmo e nun ve credimmo
nuje c’arrangiammo sopravvivimmo
facimmo dicimmo ‘nterra c’apparammo
luvammo mettimmo spustammo
‘e vote sbagliammo e ogni sbaglio ca facimmo ‘o pavammo
ma simmo sempe nuje ca rappresentammo!
cu’ o core ‘nganna cu ‘o core ‘mmano
nuje palliggiann palliggiamm cu ‘o core
cu’ ‘a merda ‘ncapa e ‘o microfono ‘mmano
nume rappresentammo ancora
RIT.
CATTIVI GUAGLIUNI CATTIVI GUAGLIUNI
2011 | novenove
 
SuperTotto
PROSSIMI
CONCERTI
CONTATTI